Richiedi una  consulenza

Lean Production Blog

HEIJUNKA: livellamento della Produzione JustInTime

[fa icon="calendar"] 06/04/16 15.47 / by Federica Steffan

Federica Steffan

Nello scorso articolo abbiamo visto come applicare il metodo di produzione Just In Time permetta di evitare la sovrapproduzione e ingenti giacenze a magazzino di materiali, semilavorati e prodotti.

[Leggi l'articolo: Come evitare la Sovrapproduzione]

L'applicazione del sistema di produzione Just In Time porta altri numerosi vantaggi, sia in termini economici che di gestione:

Riduzione (drastica) dei tempi di preparazione e la possibilità per gli operatori di concentrarsi in altre attività ben più rilevanti dal punto di vista strategico.

Migliora la movimentazione e lo stoccaggio a magazzino: meno scorte di materiale, si produce ciò che serve e l'incidenza delle scorte di magazzino sul bilancio si riduce. Questo si traduce in maggiori risorse economiche per l'azienda e una migliore distribuzione del carico di lavoro per gli operatori. Meno tempo in magazzino, più tempo per la produzione.

Questi due benefici portano di conseguenza ad una migliore gestione del lavoro degli operatori, che tendono quindi ad assumere competenze multiple ed essere quindi molto più flessibili nell'ambito lavorativo.

Il fatto di mantenere le scorte al minimo porta anche a stringere un rapporto molto più stretto e collaborativo con i propri fornitori. Ci si trova infatti a richiedere consegne più frequenti di lotti più bassi e questo permette un maggior coinvolgimento logistico dei fornitori. Si stringono così rapporti commerciali molto più stretti, fidati e duraturi.

L'adozione della tecnica di produzione JIT implica una chiara programmazione della produzione in termini di distribuzione del carico di lavoro. Questo è importante per poter coordinare le varie fasi di lavorazione che possono avere tempi diversi di lavorazione e quindi evitare il verificarsi di colli di bottiglia.

Può infatti succedere (molto più spesso di quanto si creda!) che si verifichino dei picchi di lavoro dovuti ad una cospicua domanda da parte del mercato che minaccia di mettere in crisi la produzione.

HEIJUNKA

Questo metodo è di importanza vitale per l'azienda Lean, infatti è il quarto principio Toyota Way. In questa pagina, troverai tutti gli articoli correlati ai 14 principi per fare della tua azienda un vero modello Lean.

Tornando al nostro argomento, se vuoi che la produzione eviti gli sprechi, sia efficiente e recepisca velocemente le richieste di mercato, sarai sicuramente d'accordo con noi con il fatto che sia di fondamentale importanza riuscire non solo a programmare ma a rendere equilibrata la produzione.

Idealmente parlando, se la domanda fosse stabile, livellare la produzione sarebbe di per sé molto semplice, ma sappiamo benissimo che purtroppo non è cosi.

Ecco quindi che si agisce sui volumi di produzione in modo da riuscire a programmare al meglio la produzione.

  • Livellamento della produzione per volume: si calcola la media della domanda per definire il lotto minimo di produzione, con una scorta minima che permetta di coprire eventuali picchi. Il vantaggio sta nel tenere monitorato sia la media della domanda che le scorte iniziali, in modo da poter livellare la produzione.
  • Livellamento della produzione per mix di prodotto: il più delle volte le produzioni prevedono un mix di prodotti con altrettante fasi di lavorazione. Il gioco si complica, ma non eccessivamente: si tende quindi a coordinare la produzione dei vari prodotti in un unico insieme e si organizzano lotti e scorte minime secondo il mix di riferimento.

Quali strumenti e tecniche accorrono in aiuto per il livellamento della domanda?

  • Una buona pianificazione della produzione in primis: conoscere tutte le fasi, le loro caratteristiche, tempistiche e i materiali necessari ti consentirà di pianificare al meglio i tempi, i costi e i lotti di produzione.
  • Il metodo Kanban per trasformare la produzione in un flusso continuo, in grado di auto-alimentarsi.
  • Il metodo 5 S per ridefinire lo spazio di lavoro
  • La teoria dei Vincoli per individuare ed eliminare i colli di bottiglia
  • OEE: indice di efficienza totale per verificare che la programmazione stia portando effettivamente l'azienda verso la giusta direzione di efficienza.

Il nostro team, grazie all'esperienza in Lean Manufacturing, può occuparsi di:

  • analizzare il percorso produttivo attuale della tua azienda, dall'emissione dell'ordine all'effettiva evasione dello stesso;
  • valutare le criticità e i colli di bottiglia che si verificano;
  • sviluppare il layout migliore per le caratteristiche ed esigenze della tua azienda;
  • riuscire ad eliminare gli sprechi che si verificano migliorando l'efficienza della tua azienda.

Il Metodo Human Lean Design punta a scattare una foto della tua azienda, apportare quei "ritocchi" necessari per renderla efficiente, snella e molto più redditizia.

Inoltre collaboriamo con partner specializzati in soluzioni IT per affiancare il miglior sistema ERP che possa sostenere le vostre esigenze organizzative.

Contattaci per un primo confronto gratuito, di persona oppure via Skype per valutare le aree di intervento in base agli obiettivi strategici aziendali.

HEIJUNKA- livellamento della Produzione JustInTime (1)

Topics: HEIJUNKA, Just In Time, livellamento della produzione, metodo lean toyota

Rimani aggiornato ogni settimana con gli ultimi articoli

Lists by Topic

see all

Articoli per argomento

see all

Ultimi articoli