Richiedi una  consulenza

Lean Production Blog

La perfezione è un punto di arrivo? Secondo insegnamento Taiichi Ohno

[fa icon="calendar"] 12/02/15 15.58 / by MakeITLean

MakeITLean

Secondo insegnamento Taiichi Ohno: la perfezione non è un punto di arrivo, ma un processo di miglioramento in continuo sviluppo, un qualcosa che non si raggiunge con il perseguire uno scopo preciso, ma identificando nuovi obiettivi da raggiungere per fare sempre meglio.

Insomma, bisogna perseguire quello che viene chiamato Kaizen continuo. 

Per questo motivo è fondamentale non fermarsi una volta iniziato il percorso, bisogna perseverare nell'attività aziendale e nel miglioramento costante. Arrendersi alle circostanze e fermarsi a metà strada può a lungo andare diventare un'abitudine.

Non puoi fare cento cose diverse tutte bene, oppure iniziarne una e fermarti a metà, per poi iniziarne un'altra. In questo modo non riuscirai mai a completare una missione nel modo corretto, e non raggiungerai mai l'obiettivo del successo a cui tanto aspiri.

Il concetto non cambia in chiave aziendale, e ciò che ci ha lasciato Taiichi Ohno è di fondamentale importanza per capirlo davvero.

Prima di tutto ricordati che sei un costo, devi ridurre gli sprechi prima di mettere in campo le tue capacità: primo insegnamento. 

Dopo che hai compreso questo, sei pronto per fare il passo successivo, lavorando sulla perseveranza e continuità delle azioni.

1. Non pensare di aver capito tutto, ci sono ancora delle scoperte da fare.

Non basta vedere, bisogna imparare ad osservare, guardare ed esaminare a fondo ogni circostanza. Solo esercitandosi in questo processo e in modo costante si potrà vedere davvero, vedere nella sua globalità ogni situazione, per essere in grado di raggiungere il Kaizen.

2. Evita le misure d'emergenza: fa in modo che diventi un'abitudine "completare alla perfezione quanto va fatto sul posto".

Ogni fenomeno devi capirlo fino in fondo, perchè soltanto conoscendo bene qualcosa si potrà gestirla e renderla efficiente sotto ogni punto di vista. Ripetiti continuamente la parola "perchè?" fino a che non troverai la vera causa del problema in questione.

Serve grande tenacia e fatica, ma soltanto in questo modo si potrà davvero capire fino in fondo un determinato lavoro.

3. Non fare "nei limiti del possibile", fai "finché puoi".

Devi lavorare dimostrando quell'accanimento tipico di chi vuole mostrare di essere riuscito ad azzerare i difetti. Rassegnarsi perché si considera il problema un'eccezione non porta alcun risultato valido, solo spreco.

Cerca di lavorare in modo costante portando avanti il compito fino in fondo, senza rinunciare fino a che davvero non è più possibile a proseguire.

4. Anche se soddisfatto, non essere presuntuoso. Anche se hai fiducia in te stesso, non essere troppo sicuro di te.

Il fine ultimo non è quello di raggiungere un obiettivo, ma di fissarne uno nuovo quando hai raggiunto quello vecchio. Il segreto della forza Toyota sta in un benchmarking che non ha fine: con questo termine intendiamo un metodo di crescita in cui si analizza il divario che esiste tra la migliore azienda e la propria, cercando in tutti i modi di colmare questo divario.

Il mondo è pieno di ottimi prodotti e ottimi servizi, per cui quando si è raggiunto un determinato obiettivo, è importante fissare subito il successivo, mantenendosi in un'ottica di miglioramento continuo.

È proprio questa perseveranza che pone le migliori aziende in cima alla classifica.

Gli insegnamenti di Taiichi Ohno sono degli ottimi esercizi su cui lavorare, oltre che ottimi spunti su cui riflettere per la propria attività imprenditoriale, ma anche per la propria vita esistenziale.

Il detto "non si finisce mai di imparare" non è solo un semplice detto popolare, ma indica l'infinita conoscenza e possibilità di apprendimento che ogni individuo dovrebbe perseguire per tutta la vita. In questo modo si potranno acquisire competenze, conoscenze e idee diverse da quelle altrui, che ci permettano di stare bene con noi stessi e con tutti coloro che ci circondano.

Il Kaizen è dunque perseguibile solo dalle aziende o anche dalle persone?

A te la parola attraverso i commenti che puoi lasciare qui sotto, oppure iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli del nostro blog!

 

Topics: kaizen, taiichi ohno

MakeITLean

Written by MakeITLean

Rimani aggiornato ogni settimana con gli ultimi articoli

Lists by Topic

see all

Articoli per argomento

see all

Ultimi articoli